Re Arduino – Sans Departir: il documentario

Dopo alcuni mesi di lavorazione, possiamo annunciare con orgoglio e soddisfazione l’uscita prossima di un progetto in cui siamo coinvolti in prima linea: la docu-fiction “Re Arduino – Sans Despartir”, diretta da Andry Verga e prodotta dalla canavesana Masterblack.

SH ha partecipato attivamente alla realizzazione del prodotto occupandosi in prima persona della realizzazione di molte delle scene di ricostruzione storica e di verificare la correttezza delle stesse.

A seguire il comunicato stampa ufficiale della produzione; molte altre informazioni a breve, continuate a seguirci!

————————————————————————————————————————————————-

A MILLE ANNI DALLA MORTE, UN FILM E UNA GUIDA SU ARDUINO

COMUNICATO STAMPA

A Mille anni dalla morte di Arduino (1015), marchese d’Ivrea e Re d’Italia, è in corso avanzato di realizzazione un progetto di riscoperta e valorizzazione, anche in chiave turistica, di questa straordinaria figura storica, attraverso la produzione di un videodocumentario e di una pubblicazione editoriale.

Sono pressoché concluse le riprese di una docufiction video: “Re Arduino – Sans despartir” che attraversa il Canavese seguendo le tracce di Arduino, Marchese di Ivrea e Re d’Italia, vissuto intorno all’anno Mille, scomunicato antagonista del potere vescovile, eppure fondatore di chiese e abbazie, morto in odore di santità.

La troupe condotta dal regista Andry Verga è stata in chiese e castelli alla scoperta delle tracce di Arduino, raccontandone la storia e le avventure guerriere, ricostruendo i momenti centrali della sua vita (la maledizione e la scomunica, l’incoronazione a Pavia, l’assedio di Sparone, la morte ecc.) grazie alla collaborazione con i gruppi storici del Patto Arduinico (Gruppo Storico La Motta di Sparone, Rievocando Fruttuaria di San Benigno e Speculum Historiae di Torino) che hanno dato rigore filologico ai costumi e ai combattimenti.

Alle rievocazioni e alle immagini, realizzate nei luoghi di Arduino con attrezzature professionali e in alta definizione, utilizzando anche riprese aeree, si alterneranno interessanti interviste a storici, studiosi, scrittori e appassionati (tra gli altri Giuseppe Sergi medievista e Paolo Buffo paleografo, entrambi dell’Università degli studi di Torino, il vescovo emerito di Ivrea Luigi Bettazzi, Giovanni Bertotti, Marco Notario, Franco G. Ferrero, Claudio Màddio, Elisabetta Signetto, Giuseppe Simonetta, Laura Ciocchetto, Pietro Bertoldo) che aiutano lo spettatore ad approfondire la conoscenza di uno dei numi tutelari del Canavese.

Il documentario, strumento informativo e allo stesso tempo veicolo promozionale del territorio Canavesano, è stato realizzato dalla casa di produzione Masterblack di San Giusto Canavese, con la regia di Andry Verga; il video sarà confezionato in DVD (durata prevista 80 minuti più altri 15 minuti di video extra). Le musiche sono dei tempi di Arduino, interpretate da Paolo Lova al liuto e dalla corale En Clara Vox di Ivrea. Igor Ferro ha curato la colonna sonora scrivendo anche il brano originale “Sans Despartir” interpretato dal medesimo alla ghironda e da Paolo Lova al liuto. Le altre musiche originali sono di Mirko Barbesino.

Insieme al video verrà prodotta e distribuita anche la Guida illustrata “I luoghi di Re Arduino tra storia e leggenda”, con i testi di Franco G. Ferrero, per l’editore Atene del Canavese. Il volumetto, di un centinaio di pagine, condurrà il lettore su un itinerario che collega tutti i luoghi che videro Arduino in vita (il Duomo di Ivrea dove fu maledetto, il Duomo di Pavia dove fu incoronato, la Rocca di Sparone dove resistette all’assedio delle truppe vescovili, l’Abbazia di Fruttuaria a San Benigno, dove si ritirò e morì) e quelli dove ne vennero trasferite le spoglie (Castello di Agliè e Castello di Masino). La guida non si ferma ai luoghi della storia ma conduce anche dove rimane una memoria leggendaria del sovrano: al Santuario di Belmonte, a Santa Maria di Doblazio a Pont, nei castelli di Valperga, Parella e San Martino, a Vestignè e ad Ivrea, tra le torri di Pont e la “finta” casa di Re Arduino a Cuorgnè, solo per fare qualche esempio.

Ripercorrere le tradizioni leggendarie su Arduino ci aiuterà a scoprire luoghi incantati, ma anche a distinguere tra le numerose invenzioni dei secoli successivi e la realtà storica.

Il video e la Guida saranno presentati, a partire dal Salone del Libro di Torino nel maggio 2015, attraverso proiezioni e presentazioni bibliografiche, che si terranno anche nei luoghi storici del Canavese che videro la presenza di Arduino.

E’ stato realizzato anche un sito Internet http://www.rearduino.com e una pagina facebook https://www.facebook.com/ReArduinoDVD dove si potrà presto vedere il trailer del film. Per informazioni e contatti: info@masterblack.it 347 7362327

Il logo della docufiction.
Il logo della docufiction.

 

Arduino d'Ivrea - interpretato da Lorenzo Marchese
Arduino d’Ivrea – interpretato da Lorenzo Marchese

 

L'Imperatore Enrico II, interpretato da Pietro Bertoldo
L’Imperatore Enrico II, interpretato da Pietro Bertoldo

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *