L’Associazione Culturale Speculum Historiae nasce a Torino all’inizio del 2009 per iniziativa di un gruppo di amici, alcuni con diversi anni di esperienza nel campo della rievocazione storica, altri del tutto nuovi. L’associazione nel corso degli anni è cresciuta fino a divenire oggi un punto di aggregazione per amanti e studiosi dei vari aspetti della vita del medioevo la cui serietà e competenza sono riconosciute dai principali enti culturali del territorio.

Questo non ha però modificato l’impostazione originale del gruppo: Speculum Historiae, prima di essere un’associazione culturale, è un insieme di amici che vogliono divertirsi condividendo una passione comune.

Lo spirito

Data la nostra passione, siamo più che lieti di partecipare a manifestazioni e mostrare al pubblico le nostre attività, per trasmettere agli altri un po’ del nostro stesso entusiasmo e dare il nostro piccolo contributo alla diffusione della conoscenza.

L’associazione inoltre pone particolare attenzione all’accuratezza della sua ricostruzione: il nome stesso Speculum Historiae (dal latino che significa “specchio della Storia”) dimostra la nostra intenzione di fornire una rappresentazione quanto più possibile realistica dei secoli passati, come uno specchio che riflette ogni dettaglio con precisione.

Le attività

Speculum Historiae porta avanti diversi progetti:

  • Living history dei tre periodi di cui si occupa l’associazione: la prima metà del XI secolo, la seconda metà del XIII secolo ed il primo ventennio del XV secolo;
  • Arti marziali storiche europee;
  • Studio e ricostruzione di abiti e oggetti sulla base di fonti e reperti;
  • Ricerca ed approfondimenti sui vari aspetti della vita quotidiana e sugli eventi storici;
  • Studio e pratica di musica e danza medioevali;
  • Partecipazione a convegni e conferenze;
  • Organizzazione di eventi didattici, incontri e mostre.

Non vi sono limiti o restrizioni alle attività fattibili: ogni socio può proporre e portare avanti un suo progetto di ricostruzione, purché coerente con lo spirito dell’associazione.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *