Nel 2015 è nata l’Associazione Sportiva Dilettantistica Speculum Historiae, un progetto parallelo all’Associazione Culturale ma a questa del tutto complementare.

Lo scopo di questa è lo studio e l’applicazione dell’HEMA, acronimo di Historical European Martial Arts, ovvero Arti Marziali Storiche Europee. Il termine indica la pratica sportiva delle tecniche di combattimento antecedenti alla codifica sportiva della scherma, occupandosi di diversi stili, ma basandosi sempre sulla documentazione storica giunta sino a noi.

La fondazione dell’A.S.D. risponde ad una duplice esigenza: non solo consente ai Soci di dedicarsi alla pratica di questa disciplina in un contesto di sicurezza e nel rispetto della normativa di settore, ma permette anche approfondire ed applicare, con l’attenzione e la cura che contraddistinguono Speculum Historiae, gli aspetti prettamente marziali della nostra attività di ricostruzione storica attraverso un progetto a questi appositamente dedicato.

L’HEMA viene eseguita con equipaggiamenti moderni studiati appositamente, gli unici che possano garantire la sicurezza dei praticanti insieme alla massima libertà di eseguire tutte le tecniche mostrate nella trattatistica, e in questo si differenzia dalla scherma “da rievocazione” eseguita in abito storico, con la quale non deve essere confusa. Tuttavia questa disciplina non può prescindere dalla ricerca, dallo studio filologico e dalla sperimentazione di quanto mostrato sui trattati (la maggior parte di quelli più comunemente presi come riferimento risalgono ad un periodo compreso tra il XIV e il XVI secolo), rendendosi quindi estremamente affine nello spirito alla ricostruzione storica. In un certo senso, l’HEMA è la ricostruzione della pratica schermistica.

L’HEMA è una realtà consolidata in Europa, in particolare nei paesi nordici. In Italia invece è ancora spesso confusa con la “scherma storica” da rievocazione o da spettacolo.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *